Ab Selezione Grappa Moscato Sardegna 62e Lt.0,5 vp


Il Moscato bianco è fra i vitigni più antichi della Sardegna ma si diffuse nell’isola nel periodo dell’Amministrazione Piemontese, a seguito della politica viticola attuata dal vicerè, il Marchese di Rivarolo a partire dal 1736 La Regia Società Agraria ed Economica di Cagliari, fondata nel 1804 iniziò a far conoscere fuori dall’isola i vini sardi, in particolare i moscati di Tempio Gallura, l’antica Gemellae dell’Impero Romano. Dai vigneti esposti all’aria del mare provengono le vinacce pregne di tutti gli umori aromatici del moscato che, sottoposto a pigiatura soffice, a fermentazione controllata e ad una lenta distillazione in alambicco discontinuo a bagnomaria, danno vita a questa grappa che si evolve in barriques di rovere di Allier e Limousin. Grad. Alc 42% in vol.

  • Contenuto Alcolico

    42 %

  • Imballo

    Bustine da 1 bottiglie 0,50 lt.

  • Colore

    Chiaro

  • Nazione